Dettagli

Data Ora League Stagione
22 Luglio 2018 20:00 Soccer League Soccer League 26

Ground

PALESTRA "La Bombonera" - Centro Sportivo Amico Charly

Risultati

Club1st Half2nd HalfGoalsEsito
Sharks055Win
Galacticos224Loss

Sharks

Cogliati Luca Difensore
Cogliati Simone Centravanti
Riva Omar Centravanti
Bongini Lorenzo Centrocampista
Godi Luca Centrocampista
Godi Matteo Centrocampista
Benanti Giovanni Centravanti
Panzeri Giorgio Portiere
Maggioni Stefano Centravanti
Mauri Luca Centravanti
4 1 1

Galacticos

Salaj Bruno Centravanti
Flladi Alia Difensore
Valtolina Enrico Portiere
Montrasio Davide Centrocampista
Musaj Geri Difensore
Baldin Niccolò Centrocampista
Tahiraj Erion Difensore
Raba Oltian Centravanti
Piazza Davide Difensore
Abrour Jaouad Centravanti
Di Gregorio Yuri Centravanti
3 1 1

Riepilogo

Domenica 22 luglio ore 20,00
Sharks- Galacticos= 4-4 (5-4 d.t.s.)
Diciamo innanzitutto che è stata una “grandissima finale”, probabilmente la più bella che io ricordi… per intensità di gioco, capovolgimenti di risultati con continui colpi di scena e per una grande correttezza fra tutti ad iniziare dai due allenatori Paolo Caremi e Marco De Cicco. Due stelle su tutti: Luca Mauri per la Sharks e Yuri Di Gregorio per la Galacticos che hanno dato prova che giocare vicino a qualcuno di veramente bravo fa migliorare e sprona a fare sempre di più tutta la squadra. Comunque a parte tutti i convenevoli partiamo con il racconto del match. S’inizia con Caremi e De Cicco che mettono in campo i rispettivi migliori quintetti (e non avrebbe potuto essere altrimenti)… la Sharks parte con Panzeri in porta, Maggioni, Mauri, Cogliati e Riva… mentre per la Galacticos… Valtolina, Raba, Abrour, Di Gregorio e Baldin. Nei primi minuti si fa vedere subito la Galacticos con un paiod i tiri che escono d poco alla sinistra della porta difesa da Giorgione Panzeri… a pericolo scampato la Sharks prova a farsi vedere dalle parti di di Valtolina e lo fa soprattutto su triangolazioni e ripartenze. Mauri calcia di poco alto sopra la traversa da posizione favorevole… Cogliati poco dopo invece “mastica il tiro”. Le soluzioni sono molteplici sia da una parte che dall’altra. Il primo episodio a cambiare il risultato arriva quando Maggioni aggancia in area Raba e l’attaccante va giù, calcia di potenza al sette Di Gregorio ed è l’uno a zero. Vantaggio Galacticos e Sharks a remare per riportarsi in pareggio… Valtolina compie un paio di parate davvero difficili sui tentativi di Cogliati e Mauri e tiene i suoi sopra. Al quarto d’ora un lancio lungo a tagliare degli uomini di Caremi pesca Raba che sfiora e mette in condizione Di Gregorio di calciare forte preciso dal limite, Panzeri prova l’intervento ma la palla finisce in rete. 2 a 0 e palla al centro. Gli ultimi minuti della prima frazione regalano una pressione costante ma sterile della Sharks ed una Galacticos che argina le velleità degli avversari. Sembra dunque che ai punti e nel risultato la Galacticos si stia prendendo il margine giusto per andare verso il terzo titolo in quattro campionati ma non sarà così. La Sharks da nette avvisaglie di poter premere più efficacemente dalle parti di Valtolina e prima il portiere riesce ad intervenire per due volte in uscita sugli attaccanti azzurri ma poi deve capitolare su una conclusione dal limite di Mauri che si libera di un avversario ed infila sul palo destro. La Galacticos fatica a tenere il campo come nel primo tempo… al decimo Mauri conquista palla in area e serve Benanti che arriva dalle retrovie, l’attaccante calcia di prima intenzione forte e rasoterra, Valtolina ci prova ma non basta… ed è il 2 a 2. Partita riaperta e sempre più bella. Si gioca più dalle parti di Valtolina, un passaggio del portiere finisce nei piedi di Abrour con Mauri capace di andare in pressing e rubare palla involandosi verso la porta, Valtolina esce ma non può nulla… Sharks che ribalta il risultato a dieci dalla fine. La Galacticos appare sulle gambe ma ha il merito di non mollare, l’entrata di Piazza piace ed è efficace… Di Gregorio sfiora il pareggio con un missile che finisce fuori di poco ma è solo l’antipasto, poco dopo il buon Di Gregorio parte sulla sinistra, salta un uomo e calcia sul secondo palo, tiro imparabile che determina il 3 a 3 a cinque minuti dal termine dei tempi regolamentari. Si gioca per vincere ma anche per non prendere una rete che con così poco tempo potrebbe essere fatale e fatale sembra proprio quello che accade a trenta secondi dalla fine, Di Gregorio va a mettere in mezzo un calcio d’angolo, palla tesa e rasoterra che passa in mezzo a mille gambe e carambola su l’incolpevole Cogliati (bellissima la sua gara con kilometri e kilometri macinati in coperture e ripartenze) con il pallone che lentamente finisce in rete. 4 a 3 a meno di trenta secondi dalla fine, sembra davvero la fine del match. De Cicco prova il portiere di movimento, l’uomo in più crea pressione in area della Galacticos che si salva mandando in angolo, è praticamente l’ultima occasione della partita, palla buttata in mezzo all’era che passa sul secondo palo con Mauri più veloce di tutti a trovare la deviazione di gamba e di corpo ed è l’incredibile quattro pari! Neanche il tempo di calciare da centro campo che finiscono i tempi regolamentari… ripresa che vede la Sharks con la spada di Damocle dei tiri liberi avendo raggiunto il quinto fallo ma gli uomini di De Cicco e Delle Donne sono bravi a non cascarci. Tre minuti per parte per determinare chi sarà il campione o se si dovrà decidere ai calci di rigore… la palla decisiva arriva da dove proprio non te lo aspetti, pallone da fuori area che viene calciato di forza dalla Sharks con di Gregorio che si ritrova sulla traiettoria, l’attaccante prova a libera di testa ma la palla diventa un perfetto lob che s’infila all’angolo opposto dove Valtolina proprio non può arrivarci. Ed il vantaggio per la Sharks che a fine del primo tempo supplementare si ritrova sopra per 5 a 4 dopo aver rischiato di perdere ad una manciata di secondi dalla fine. Gli ultimi tre minuti vedono la Galacticos riversarsi in avanti, Raba e Di Gregorio provano a recuperare ma le gambe si fanno più pesanti, un paio di palloni passano pericolosamente fuori di poco dalla porta di Panzeri ma non c’è più tempo. Sharks in paradiso per il secondo titolo consecutivo della sua storia, Galacticos con l’amarezza per aver sfiorato il titolo ed aver perso l’unica partita di questo campionato nei supplementari di una bellissima finale. Grazie a tutti per una partita che non dimenticheremo tanto facilmente e per un campionato in cui il rispetto ed il gioco l’hanno fatta da padroni, grazie anche al pubblico presente, numeroso e caloroso e ad una classe arbitrale impeccabile. L’appuntamento è al 24 settembre per il 27° campionato con tante novità a cominciare da una palestra interamente rinnovata con un fondo nuovo di zecca. Buona estate a tutti!
VOTO PARTITA: 10 E LODE!
Migliori in campo: tutti ma su tutti Luca Mauri e Yuri Di Gregorio.